Cose che succedono a un volontario

Cioè, non so se si sentono … i latrati … magari c’è qualche animale qua vicino. Non vi ho detto che da qua, sia dal balcone che scendendo giù, praticamente prima del lago c’è la riserva naturale: si vedono zebre, antilopi o insomma … non credo che siano proprio antilopi … però, diciamo, quel genere là … cervi? … No, cervi, no! … comunque, insomma, quel genere là … scimmie, zebre, giraffe ancora no … ci sono anche i leoni, ovviamente … e magari, i cani latravano per questo motivo … comunque … volevo dirvi che io sono tornato appena adesso con una fame pazzesca. Stasera abbiamo avuto una cena a casa di Millie perché il direttore mega galattico partirà per un mese, fuori, starà via per un mese, e quindi abbiamo fatto questa cena, e io sono tornato a casa con una fame pazzesca perché … il cibo era buonissimo ma non era proprio esattamente quello che un fruttariano come me mangia. E quindi niente, sono tornato a casa e mi sono spazzolato la cena. Oggi che cosa ho fatto? Oggi sono uscito un po’ prima del normale, l’appuntamento all’orfanotrofio era alle dodici, io sono uscito verso le dieci e mi sono fatto un giro qua vicino. Poi ho preso il fantastico … volevo prendere il fantastico Matatu ma è arrivato Sammy, che è il marito di Millie, che mi ha caricato e quindi siamo andati insieme. E oggi ho vissuto un po’ quello che un volontario alle prime armi, in un posto nuovo più che alle prime armi, prima o poi “subisce” nel senso non saper bene cosa fare. Quindi ho assistito a due lezioni fantastiche perché qui l’insegnamento è una cosa incredibile … se io ricordo come i miei insegnanti delle elementari e medie … cioè, anni luce … e siamo in Kenia … siamo in Kenia. E praticamente …. cioè, hanno un modo di coinvolgere … sono degli attori, praticamente, altro che insegnanti, riescono a insegnare facendo ridere i bambini. E ci vuole una grande passione per questo, assolutamente, bisogna voler bene ai bambini per insegnare in quel modo. E quindi ho assistito a queste due lezioni che di per loro erano fantastiche però diciamo che non erano … voglio dire, dopo un po’ magari anche no … e quindi ho parlato con Millie e siamo rimasti d’accordo che domani inizierò a fare dei lavori manuali, molto manuali, anche carpenteria o qualcosa del genere e forse quel progetto di fare un piccolo spettacolo teatrale, forse, non andrò in porto perché ho visto un po’ di resistenze da parte loro e io non ho assolutamente voluto insistere e quindi … ma va bene così, va benissimo così. Quindi non vedo l’ora di mettermi veramente all’opera e usare queste mani … mani … usiamo queste mani … ciao

Annunci

Informazioni su Leo Mignemi

farteatro.altervista.org
Video | Questa voce è stata pubblicata in Sul nostro futuro e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Mi farebbe molto piacere se volessi lasciare qui un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...