IL PASSAPORTO

di Leo Mignemi

 
APRI IL TUO CUORE E SII IL CAMBIAMENTO

ACCOGLIENZA: Sì?

PERSONA: Ho un appuntamento per il passaporto

ACCOGLIENZA: sportello 1

SPORTELLO 1: Sì?

PERSONA: Ho un appuntamento per il pass…

SPORTELLO 1: richiesta, modello 803 … documento d’identità, vecchio passaporto, marca da bollo … versamento, due fotografie …

PERSONA: ecco qua

SPORTELLO 1: una firma qui … una firma qui … ecco … un’altra qui

PERSONA: posso farle una domanda? … Tra quanto tempo sarà pronto ?

SPORTELLO 1: quindici giorni

PERSONA: Non ci sarebbe il modo di acc…

SPORTELLO 1: è per lavoro?

PERSONA:  no

SPORTELLO 1: una firma qui

PERSONA: non lavoro … cioè,  io lavoro ma questo viaggio, vede, ne ho bisogno

SPORTELLO 1: una firma qui

PERSONA: dovrei partire tra una settimana, ne ho bisogn…

SPORTELLO 1:  è per lavoro?

PERSONA: no, non lavoro, è per …

SPORTELLO 1: insomma, lei lavora oppure no?

PERSONA: sì, sì, lavoro, voglio dire che ho bisogno di partire il prima possibile altrimenti impazzisco

SPORTELLO 1: una firma qui

PERSONA: ho dei problemi personali, non sto tanto bene, ne va del mio equilibrio… in effetti erano diverse settimane che me lo sentivo che non funzionava e…

SPORTELLO 1: cosa?

PERSONA:  no, dicevo … magari c’è una procedura d’urgenza?

SPORTELLO 1:   è per lavoro?

PERSONA: no, non lav.. Sì lavoro… Ma non è per questo che devo partire… Dove devo firmare? ?.. Ho bisogno di ricontattarmi, percepire il mio cuore. Dove sono? Non lo so più. Vede, quando ci si perde, ci si smarrisce… Le sarà capitato di perdersi, giusto? ?.. Giusto?  … Comunque … fatto sta che ora mi sono perso … Nel senso metaforico del termine, nel senso che non so più chi sono e cosa voglio, credevo di aver raggiunto la meta. Ha presente la meta? Cioè, forse ha più familiarità col pallone… Ha presente quando l’allenatore di una squadra di calcio vince ogni partita, straccia ogni pronostico: quella squadra è la più forte, insomma. A un certo punto del campionato ti arriva questa squadretta di scapestrati … di, di, di … e boom fanno il botto. Vincono. Gli scapestrati, intendo. E quella era la partita decisiva. Persa. Come vuole che si senta l’allenatore? Male. Anzi, malissimo. È il suo lavoro, lo so, ma lo smarrimento è totale… Insomma io devo partire, cosa posso fare?

SPORTELLO 1: è per lav…

PERSONA: no, non è per lavoro! Ma insomma, il valore del lavoro è maggiore del valore della vita di un essere vivente?

SPORTELLO 1: una firma qui

Annunci

Informazioni su Leo Mignemi

farteatro.altervista.org
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Sul nostro futuro e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Mi farebbe molto piacere se volessi lasciare qui un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...